Dnotomista Trash Fansub

ANATOMIA ...proprio quel minuto tagliamento, che si fa delle membra de' corpi umani da' medici, per veder la compositura interna di essi corpi: e quegli, che esercita cotale arte, e detto NOTOMISTA. Qui per simil. Lat. anatomia dissectio
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  Accedi  
***** 20th Century Boys - Chapter 3: Our Flag ***** Amalfi - Megami no hoshu *****

Condividere | 
 

 Ciao Faber.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Dragonfair

avatar


MessaggioTitolo: Ciao Faber.   Lun Gen 12, 2009 12:47 pm

Questa mattina mi sono sentita di scrivere una lettera a colui che ha segnato la mia esistenza fin dalla più tenera età. Anche se forse non mi può sentire. Non sono solita a ringraziamenti di questo tipo, ma credo che se lo sia ampiamente meritato. Ciao Faber!


Caro Fabrizio,
chissà se mi puoi sentire. 10 anni fa scoprivo con immenso dispiacere che avevo perso l'opportunità di incontrarti in questa vita. Ripensai ad altrettanto tempo addietro, quando ancora inconscia delle asperità del mondo, ti ascoltavo dal mio coloratissimo mangianastri di plastica. Ascoltavo e riascoltavo la storia di Geordie, mi piaceva da morire la melodia, avevo idea solo vagamente di cosa significassero le parole. Mi faceva ridere il fatto che il lato A della cassetta finisse sulle note di Carlo Martello ritorna dalla battaglia di Poitiers proprio quando stava per concludere la frase "è mai possibile, o porco di un cane, che le avventure in codesto reame debban risolversi tutte con grandi..." e lì veniva troncata, quasi come una provvidenziale censura per la mia tenera età. Peccato che nel lato B ci fosse la versione integrale. Poi ricordo che imparai a memoria l'ultima strofa de Il fannullone, perchè era la canzone precedente a Geordie, e spesso riavvolgevo troppo la cassetta, perciò finivo per riascoltarmi centinaia di volte anche le parole

"È andata via senza fare rumore
forse cantando una storia d'amore
la raccontava ad un mondo ormai stanco
che camminava distratto al suo fianco

lei tornerà in una notte d'estate
l'applaudiranno le stelle incantate

rischiareranno dall'alto i lampioni
la strana danza di due fannulloni
la luna avrà dell'argento il colore
sopra la schiena dei gatti in amore"

Mi immaginavo due gatti sopra un tetto davanti a una luna a forma di cuore che si tengono per la coda. La melodia non mi era mai andata a genio. Però mi piaceva quest'immagine molto disneyana. Ora invece mi piace l'incommensurabile romanticismo di una storia d'amore, che solo tu riuscivi a raccontare con poche parole, dirette, senza remore.

Ricordo quando pochissimi anni dopo, a Natale, ricevetti Non al denaro, non all'amore, nè al cielo. Fu il regalo più bello, insieme a pochi altri, in tutta la mia vita, oltre ad essere stato il mio primo CD. Ebbi il tempo di ascoltarlo poche volte, prima di prestarlo e rivederlo solo dopo 15 anni. Fortunatamente ebbi l'occasione di ascoltarlo per altre vie, perchè fu fondamentale durante l'esame di maturità, dove nella prova di inglese capitò l'analisi de La Collina, dall'Antologia di Spoon River, che scelsi anche se non fu trattata durante i programmi scolastici. D'altronde la conoscevo a menadito.

Sei stato spesso il fulcro delle conversazioni con i miei più cari amici. E se non eri il centro del discorso venivi spesso citato, perchè quasi sempre riuscivo a ricondurre qualsiasi argomento alle tue parole. Per questo mi sento di dire che sei stato per me, ma non solo, un maestro di vita. Lo so, probabilmente non avresti gradito essere appellato con questa onorificenza, perchè eri fondamentalmente una persona molto semplice, umile, nonostante tutto. Però non posso fare a meno di ricordarti così, perchè per me lo eri. Mi sono forgiata ascoltando le tue parole, sono state determinanti per la mia formazione personale e caratteriale, sociale e culturale. Se non fosse stato per la tua musica, la tua poesia, i tuoi ideali, sarei con molte probabilità una maschera come tante. E invece mi posso dichiarare orgogliosamente una tua seguace.
Grazie, Fabrizio, non ti dimenticherò mai. Non potrei, perchè mi dimenticherei di quello che sono.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
SPaRTa88

avatar


MessaggioTitolo: Re: Ciao Faber.   Lun Gen 12, 2009 9:50 pm

Per ora ne ho letto metà, l'altra metà quando mi sarò riposato!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Lastblade

avatar


MessaggioTitolo: Re: Ciao Faber.   Lun Gen 12, 2009 11:38 pm

Oddio, che è successo a Killer Faber??? Ho provato a cercare ma non ho trovato niente O.o"
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
paulus35

avatar


MessaggioTitolo: Re: Ciao Faber.   Mar Gen 13, 2009 1:05 am

Lastblade ha scritto:
Oddio, che è successo a Killer Faber??? Ho provato a cercare ma non ho trovato niente O.o"
E chi è Killer Faber???
Penso si stai parlando di Fabrizio De Andrè...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Lastblade

avatar


MessaggioTitolo: Re: Ciao Faber.   Mar Gen 13, 2009 2:27 am

paulus35 ha scritto:
Lastblade ha scritto:
Oddio, che è successo a Killer Faber??? Ho provato a cercare ma non ho trovato niente O.o"
E chi è Killer Faber???
Penso si stai parlando di Fabrizio De Andrè...

E' un DJ


Ops... temo di aver letto il messaggio troppo di fretta
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
boskoz

avatar


MessaggioTitolo: Re: Ciao Faber.   Mar Gen 13, 2009 4:34 am

Confondere de Andrè con un DJ...credo che Dragonfair ti ucciderà.

Io non seguo per niente la musica italiana "nuova" perchè la considero merda pura,ma sono riconsocente invece verso alcuni artisti passati, persone come de Andrè e Lucio Battisti,perchè erano dei veri e propri poeti.
De andrè in particolare aveva un modo tutto suo di fare un ironia pungente,e di spiegare le cose in un modo così diretto da lasciare senza fiato.
La prima che mi viene in mente,ovviamente in tono ironico,è questa frase ad esempio:
"Il nano è una carogna di sicuro,
perché ha il cuore troppo troppo vicino al buco del culo".
Una frase a dir poco perfetta.

Ovviamente parlava spesso di cose più serie,ma a me,deficente quale sono,mi è venuta in mente questa. pig

(ps:La mia favorita è la canzone di Piero).
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dragonfair

avatar


MessaggioTitolo: Re: Ciao Faber.   Mar Gen 13, 2009 11:54 am

sono allibita.

Il mio era un topic serio!!
Grazie boskoz per averlo fatto tornare tale. (e comunque hai ragione, paulus è un uomo morto. )

Quella che hai citato non è assolutamente una frase deficente, anzi, racchiude in sè tutto il disprezzo per la mentalità borghesuccia che domina la nostra società. Ed è praticamente il sunto del pensiero che Fabrizio ci ha comunicato nella sua miriade di canzoni. Della sua presa di posizione a difesa degli emarginati e degli "scarti" (passatemi questa orribile definizione) della società odierna, ma anche passata.

Non potrei mai dire qual è la mia canzone preferita, perchè sia a livello musicale che poetico tutte hanno un perchè. Se mi mettessi a citare le mie preferite finirei domani, e probabilmente escluderei solo 2 o 3 canzoni.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
SPaRTa88

avatar


MessaggioTitolo: Re: Ciao Faber.   Mar Gen 13, 2009 7:44 pm

Ho finito di leggere, ieri non avevo neanche capito di chi parlavi... Non ho mai avuto modo di ascoltare De André e non sapevo che fosse conosciuto come Faber

Comunque mi sono letto buona parte della sua biografia su Wikipedia e devo dire che sono con lui in tutti i suoi ideali. Doveva essere un grand uomo.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Lastblade

avatar


MessaggioTitolo: Re: Ciao Faber.   Mar Gen 13, 2009 11:16 pm

SPaRTa88 ha scritto:
non sapevo che fosse conosciuto come Faber
Idem, è per questo che ho frainteso

A dire il vero non l'ho mai ascoltato molto, ma da quel poco che ho sentito non posso far altro che risconoscerne la grandezza :)
Concordo con Boskoz sugli autori italiani odierni e del passato, io personalmente adoro Guccini ^_^

Dragonfair ha scritto:
sono allibita.

Il mio era un topic serio!!
Grazie boskoz per averlo fatto tornare tale. (e comunque hai ragione, paulus è un uomo morto. )
Se ti va di uccidere Paulus al posto mio fai pure lol!

Comunque ti chiedo scusa
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dragonfair

avatar


MessaggioTitolo: Re: Ciao Faber.   Mer Gen 14, 2009 12:36 pm

Oddio acciecata dalle vostre castronerie ho sbagliato nick... ho preso di mira l'unico che non se lo meritava... scusa paulus!!

Per quanto riguarda voialtri, non è che mi dovete venire a chiedere scusa se non conoscete De Andrè... non è certo una mancanza nei miei confronti, bensì nei suoi (e non è che siate poi così pischelli). L'unica cosa che potreste fare è correre a sentire qualche (ma anche qualcuna in più, che non vi fa male) sua canzone, con la coscienza che comunque si tratta di un cantautore nato artisticamente negli anni '60. Ascoltatelo con attenzione, ponderate bene le parole, riflettete su ciò che esse significano. Qualche volta può essere difficile comprenderle alla prima, perchè aveva un linguaggio tutto suo per descrivere situazioni, luoghi, persone.

Buon ascolto...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Lastblade

avatar


MessaggioTitolo: Re: Ciao Faber.   Mer Gen 14, 2009 10:37 pm

Le mie scuse erano per averti rovinato il topic



Concordo, prima o poi devo ascoltarlo come si deve :)
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Ciao Faber.   

Tornare in alto Andare in basso
 
Ciao Faber.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Ciao da Germania
» Ciao amici !
» ciao da Patry
» Uellà,ciao!
» Ciao amore come stai?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Dnotomista Trash Fansub :: Off Topic-
Andare verso:  
Statistiche